Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.
23 Ott 2021

Un Manfroce ritrovato

Recital del soprano Martina Gresia e presentazione dei volumi della collana “Nicola Antonio Manfroce – Le Opere”

23 ottobre 2021 Esporta il calendario

Palmi: Auditorium della Casa della Cultura

Via Felice Battaglia
Palmi, 89015 Italia

Phone 0966-411080

Esporta la mappa

Scheda

ottobre 23 @ 18:00 - 20:00

Organizzatore

Amici della Musica – Palmi RC
Email: contatto@amicimusicapalmi.it
Sito web: www.amicimusicapalmi.it

Il concerto si svolge per il ciclo MusicArte & Cultura, rassegna di incontri, giornate di studio ed eventi

In occasione del concerto sarà eseguita, dopo due secoli, l’aria “Quando mai tiranne stelle“, il cui manoscritto è conservato presso il Fondo Manfroce della Casa della Cultura di Palmi

Prima del concerto verranno presentati i volumi della collana editoriale Nicola Antonio Manfroce – Le Opere pubblicati dalle “Edizioni del Conservatorio di Musica Fausto Torrefranca” di Vibo Valentia

Interverranno il M° Vittorino Naso, Direttore del Conservatorio, e il curatore della collana, M° Domenico Giannetta, docente di armonia e analisi presso lo stesso Conservatorio

I volumi presentati saranno donati alla Biblioteca della Casa della Cultura “Leonida Repaci” di Palmi, alla presenza del Sindaco Avv. Giuseppe Ranuccio

A Martina Gresia verrà consegnato il Premio Musicarte per la partecipazione alla rappresentazione di Ecuba al Festival della Valle d’Itria il 31 luglio 2019

L’evento sarà trasmesso in streaming sul canale YouTubehttps://www.youtube.com/c/AmicidellaMusicaPalmi/videos

***

Recital del soprano Martina Gresia accompagnata al pianoforte da Lorenzo Masoni

Programma:

Vincenzo Bellini

Vaga luna

Nicola Antonio Manfroce

No che non puo’ difenderlo (da “Il Natale di Alcide”)*

Gaetano Donizetti

Amor ch’a nullo amato

Vincenzo Bellini

Casta Diva (da “Norma”)

Gioachino Rossini

Introduzione pianistica con Prélude (dai “Péchés de vieillesse”)

Bel raggio lusinghier (da “Semiramide”)

Nicola Antonio Manfroce

Quando mai tiranne stelle*

Wolfgang Amadeus Mozart

Introduzione pianistica con Passepied (dal balletto di “Idomeneo”)

O smania, o furie… D’Oreste, d’Ajace (da “Idomeneo”)

Nicola Antonio Manfroce

Sinfonia (da “Ecuba”)*

Oppresse dal dolore (da “Ecuba”)*

Figlia! e respiro ancora? ed Epilogo sinfonico (da “Ecuba”)*

 

*Edizioni del Conservatorio di Musica Fausto Torrefranca, a cura di Domenico Giannetta (la composizione “Quando mai tiranne stelle”, il cui manoscritto è conservato presso il Fondo Manfroce della Casa della Cultura di Palmi, verrà eseguita in prima assoluta)

 

***

Martina Gresia inizia giovanissima gli studi musicali con il M° Massimiliano Damato e studia canto lirico col soprano Nunzia Santodirocco.A soli 19 anni vince il Primo Premio Assoluto nei concorsi lirici internazionali “Jole De Maria” e “Ottavio Ziino”; l’anno successivo si aggiudica il Terzo Premio al concorso lirico internazionale “Voci Verdiane città di Busseto”. È stata selezionata dalla Fondazione Pavarotti, con la quale collabora attivamente dal Dicembre 2017. Nel 2018 frequenta mastercalss con il baritono Luca Salsi e il direttore d’orchestra Donato Renzetti. Il 26 agosto 2018 fa il suo debutto assoluto all’Arena di Verona, tra i big della lirica, nell’ambito del Verdi Opera Night diretta dal M° Andrea Battistoni, con la regia di Stefano Trespidi. Nel gennaio 2019 debutta Mimì ne “La Bohème” di G. Puccini nel teatro Goldoni di Livorno, con le riprese nei teatri Verdi di Pisa e Del Giglio di Lucca, nei mesi di febbraio e marzo 2019, diretta dal M° Gianna Fratta con la regia di Bruno Ravella ripresa da Joao Carvalho Aboim.A marzo 2019 è invitata da Ildar Adbrazakov a cantare nel Gala Verdiano di apertura dell’Adbrazakov Fest, ad Ufa, in Russia. Frequenta l’Accademia del Belcanto “Rodolfo Celletti” (anno 2019) e debutta il ruolo di Teona nell’”Ecuba” di Manfroce, al 45° Festival della Valle d’Itria, diretta dal M° Sesto Quatrini, con la regia di Pierluigi Pizzi. Nell’ottobre 2019 è cover di Irina Lungu nel ruolo di Mimì ne “La Bohème” di G. Puccini al Royal Opera House di Muscat (Oman). È finalista al Concorso Lirico Internazionale di Portofino (CLIP) nel luglio 2020. Nel Settembre 2020 debutta il ruolo di Adina ne “L’Elisir d’Amore” di G. Donizetti al Teatro Petruzzelli di Bari, diretta dal M° Michele Spotti, con la regia di Victor García Sierra. Il 30 maggio 2021 prende parte al Galà lirico di apertura della Stagione Lirica del Teatro Verdi di Pisa; e nei mesi di Giugno e Agosto 2021 è invitata a prendere parte a tre concerti organizzati dall’Orchestra Magna Grecia, diretta dal Mº Piero Romano, a Taranto, Ostuni e Matera, cantando al fianco di Giuseppe Gipali, Luciano Ganci, Claudio Sgura e Lorenzo Decaro. Torna, nel Settembre 2021, al Teatro Petruzzelli di Bari per debuttare il ruolo di Donna Anna nel “Don Giovanni” di W.A. Mozart, diretta dal Mº Sascha Goetzel con la regia di Giorgio Ferrara. 

**

Lorenzo Masoni ha studiato presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze, dove ha conseguito col massimo dei voti, lode e menzione d’onore la laurea di Triennio in Pianoforte e la laurea di Biennio specialistico per Maestro collaboratore.a frequentato il corso dell’Accademia del Belcanto “Rodolfo Celletti” di Martina Franca e la Puccini Festival Academy del Festival Puccini di Torre del Lago. Dal 2020 è membro dello Young Artist Program dell’Accaddemia del Maggio Musicale Fiorentino. Ha studiato da Maestro collaboratore con Richard Barker, Raffaele Cortesi, Michele D’Elia, Michele Errico, Umberto Finazzi, Luca Gorla, Matteo Pais. Come Maestro collaboratore ha preso parte a produzioni in Italia e all’estero, e ha collaborato col Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro Verdi di Pisa, il Teatro del Giglio di Lucca, il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, il Festival della Valle d’Itria di Martina Franca, il Festival Puccini di Torre del Lago, il Festival Ticino Musica di Lugano. Nel 2021 è stato docente di spartito nella Scuola di eccellenza nazionale per cantanti lirici del Teatro Lirico Sperimentale “Adriano Belli” di Spoleto. Ha accompagnato masterclass di Stefania Bonfadelli, Giovanna Casolla, Marina Comparato, Roberto De Candia, Bruno de Simone, Renata Lamanda, Paoletta Marrocu, Eva Mei, Sara Mingardo, Luca Salsi, Roberto Servile. Nel 2019 è stato pianista accompagnatore della XXII edizione del Concorso Internazionale per Cantanti Lirici “Città di Alcamo”.